Fibre di carbonio
Fibre di carbonio


Le fibre di carbonio, a differenza di quelle di vetro, sono commercializzate principalmente sotto forma di tessuti nelle varie tipologie di tessitura e meno frequentemente in forma di fili elementari (rovings e yarns).
I tessuti in fibra di carbonio, nati in origine dalle esigenze dell’industria bellica e aerospaziale, sono ora largamente utilizzati nel settore dei materiali compositi in tutti quei manufatti che esigono notevoli performances di leggerezza e resistenza meccanica, non ottenibili con le comuni fibre di vetro o con i metalli.
La fibra di carbonio è un ottimo conduttore di elettricità e di calore e queste due prerogative devono essere tenute attentamente in considerazione quando si pensa di utilizzarla nelle abituali lavorazioni.
I tessuti multiassiali realizzati con le fibre di carbonio sono largamente impiegati nell’industria dei materiali compositi per le loro elevatissime caratteristiche meccaniche, dovute al fatto che, analogamente a tutti gli altri tipi di tessuti multiassiali, le fibre sono disposte ordinatamente in maniera parallela su un unico piano, orientato secondo gli assi (0° - 90° - ± 45°), sovrapposti tra loro e senza che si intreccino: le fibre, pertanto, non manifestano alcuna curvatura.
I tessuti unidirezionali sono costituiti essenzialmente da fibre allineate parallelamente tra loro secondo la lunghezza del tessuto (il 90 % o più del peso del tessuto è costituito dall’ordito o direzione a 0°) e le stesse sono bloccate da pochi fili di fibra di vetro oppure cuciti nel senso della trama. Nei nastri unidirezionali le fibre di ordito possono essere tenute insieme da una trama di fibra di vetro, oppure con una fibra di vetro ricoperta di una speciale resina termoplastica: nel primo caso il tessuto risulterà più "morbido" e più facilmente conformabile secondo le due direzioni trama/ordito, nel secondo caso il tessuto è notevolmente più rigido e stabile dimensionalmente. Una delle loro applicazioni principali è nel settore dell’edilizia per il rinforzo strutturale ed il risanamento.


Scarica la scheda tecnica